L’Hockey su Prato a Reggio Emilia nasce nel 1958. Da allora la passione e l’amore per questo sport sono stati ininterrottamente tramandati alle nuove generazioni di atleti fino ai giorni nostri.

Allenamenti

Prima squadra, U20 e U17:
Lunedì (19.30 - 21.00)
Martedì (20.30 - 22.00)
Giovedì (20.30 - 22.00)

U14, U12 e U10 (M/F):
Martedì (18.30 - 20.00)
Giovedì (18.30 - 20.00)

Tutti coloro che volessero provare a cimentarsi in questo splendido sport possono contattarci telefonicamente.

 

Tina Sassi  335/619.5330

Ivan Mantovi 338/693.3030

info@hockeypratoreggioemilia.it

 

Nuove iscrizioni, tesseramento nuovi atleti U10, U12, U14 M/F

Promozione territoriale

Tina Sassi  335/619.5330

 

Nuove iscrizioni, aspetti tecnici e sportivi atleti U10, U12, U14 M/F

Paolo Grazioli 335/769.0954

Ottimo esordio per le ragazze dell'Under 14. Battono il Villafranca e il Riva del Garda.

Ottimo esordio delle ragazze under 14 dell’Hockey su Prato Città del Tricolore che, sul campo di Villafranca Veronese, hanno battuto la formazione padrona di casa e, nel secondo match, le ragazze di Riva del Garda. “Questo gruppo è partito bene e sono certo che ci darà grandi soddisfazioni” racconta il tecnico Paolo Grazioli al termine della giornata. “Siamo partiti bene e le mie ragazze, oggi, sono state veramente brave e hanno disputato due ottime gare. Dobbiamo continuare così e lavorare sodo per il raggiungimento di traguardi importanti”. Il Mister commenta così con grande soddisfazione una doppia vittoria che lascia ben sperare per il prosieguo del campionato che vedrà impegnate le ragazze nella prossima trasferta di Domenica 26 Ottobre, a Padova, per le partite di ritorno col Riva e il Villafranca. Veniamo alla cronaca: il primo incontro, quello che ha visto l’Hockey su Prato Città del Tricolore opposta al Villafranca, dopo un inizio in sordina per entrambe le formazioni, il risultato si sblocca con la rete del numero 9 Pelloni al termine di un’azione concitata in area. Il Città del Tricolore infila per la seconda volta la rete avversaria sempre con la Pelloni che conferma il suo momento di grande forma e il primato di capocannoniere delle reggiane. Accorcia le distanze il Villafranca a due minuti dallo scadere del primo tempo con il numero 10.
Nella ripresa, doppietta del capitano Soncini con il numero 8, con due brillanti azioni in velocità. Il Villafranca poco prima dello scadere accorcia le distanze e fissa il risultato sul 4 a 2 sempre con i numero 10.

Nel secondo incontro in programma, quello contro il Riva del Garda, le emozioni non si contano. Partita tirata fin dal primo minuto con ottime giocate da una parte e dall’altra ma la superiorità della squadra reggiana si manifesta dopo pochi minuti con la rete dell’1 a 0 del numero 9 Pelloni che finalizza un corto con un preciso diagonale sulla destra del portiere. Lo stesso numero 9 Pelloni si ripete con una rete su azione portando il risultato sul 2 a 0. Un minuto dopo la rete del difensore numero 4 Rontani che si allarga sulla fascia per poi incrociare un fendente appena sotto la traversa. A seguire la rete del 4 a 0 ancora del numero 9 Pelloni firmando il poker personale. Qualche istante dopo il goal del Riva allo scadere del primo tempo.  In avvio di ripresa, il bellissimo goal del capitano Soncini che conclude a rete dopo una discesa da centrocampo con una serie di dribbling ubriacanti. Timida reazione dei gialloneri con il goal del 5 a 2 della numero 10. Fissa il risultato sul 6 a 2 il numero 11 azzurro, Graziano.

 

Da segnalare l’ottima prestazione dell’estremo difensore Braglia che devia in angolo una bordata del Villafranca e subito dopo para un rigore mettendo al sicuro il risultato. Migliorano alla grande le prestazioni dei nuovi inserimenti in attacco e a centrocampo.

Non c'è tempo per tirare fiato e per festeggiare perchè c’è da preparare il match di Giovedi contro una rappresentanza femminile scozzese sempre sul campo del Villafranca che vedrà impegnate le ragazze dell’under 16 in un match amichevole con una formazione sicuramente preparata e tecnicamente molto forte.

Esordio a fasi alterne per le ragazze dell’Under 16 a Villafranca. Vincono la prima, male la seconda.

Inizia in Veneto l’avventura delle giovani ragazze dell’Hockey su Prato Città del Tricolore nella prima di campionato giocata nella trasferta di Villafranca. Chiamate ad un doppio impegno le giovani atlete reggiane hanno largamente vinto la prima partita contro le padrone di casa del HCF Villafranca con il risultato di 1-6 aprendo le segnature con la numero 9 Pelloni spingendo in rete una palla vagante in area. Con una bella azione corale ha raddoppiato la numero 6 Delbue pochi minuti dopo. A seguire la rete della Soncini con la casacca numero 8 che, alla fine del primo tempo, si è ripetuta firmando la sua doppietta personale. Il secondo tempo si è aperto con la rete del difensore Rontani con un bel tiro a seguito di una respinta del portiere avversario. Le reggiane non hanno però ribadito la bella prestazione iniziale nel secondo incontro della giornata perdendo 9-1 contro l’OSAB di Baranzate, una delle formazioni più preparate del campionato. Partita decisamente a senso unico con le reggiane rinunciatarie quando, complice il caldo e la stanchezza accumulata nei 50 minuti precedenti, hanno dovuto cedere campo all’OSAB. L’unica rete segnata dalle reggiane porta ancora la firma della numero 9 Pelloni con una palla rubata a centrocampo alla fine del secondo tempo. “Non ci possiamo lamentare - dice il Mister Grazioli - anche se potevamo fare qualcosa di più ma sono sostanzialmente soddisfatto. Bene i nuovi innesti nei reparti di centrocampo e difesa abbiamo notevolmente rinforzato la rosa e soprattutto abbiamo dato dimostrazione di essere un gruppo solido e affiatato con la consapevolezza però che dovremo lavorare sodo e tenere alta la concentrazione”. Prossimo appuntamento dell’Hockey su Prato Città del Tricolore femminile sempre in trasferta a Villafranca con l’esordio , questa volta, dell’under 14.

Hockey su Prato Città del Tricolore: al via il campionato U14 femminile. Si parte da Villafranca.

Finalmente si riparte! Domenica 12 Ottobre il campo Hockey di Villafranca, in provincia di Verona, ospiterà la prima partita di Campionato Under 16 Femminile di Hockey su Prato.
L'Hockey su Prato Città del Tricolore affronterà in primis i padroni di casa, l'HCF Villafranca, dopodiché sarà la volta di scendere in campo con la OSAB, squadra di Baranzate.
Con ancora nel cuore la grande soddisfazione di avere partecipato alle finali nazionali di Under 14 femminile disputate a Bra il Maggio scorso, come nessuna altra squadra hockeystica reggiana in precedenza, l'autostima si fa strada.  
L'Hockey su Prato Città del Tricolore è sempre più compatta, arricchita ora di nuovi inserimenti che hanno conferito alla squadra lo sprint necessario per ripartire di slancio; ruoli coperti di ottimo valore, dal nuovo portiere, solido come una roccia, al potenziamento della difesa e al rafforzamento del centrocampo.
Con l'avvio del Campionato finalmente si ritorna a vedere l’Hockey su prato giocato, quest'anno la compagine femminile reggiana partecipa a un duplice campionato : Under 14 e Under 16. Il confronto con le squadre Under 16, che vantano atlete di età più matura rispetto alle nostre, fungerà da interessante opportunità di crescita per il team reggiano.
"Potenziare la performance, per stare al passo con le più grandi, spingerà la nostra squadra - decisa e forte come non mai - a puntare sempre più in alto", aggiunge il Coach Paolo Grazioli che anche quest'anno allena con passione il settore femminile dell'Hockey su Prato Città del Tricolore. Non resta quindi che aspettare domenica per vedere le bianco azzurre in campo, forza Tricolore, sempre più unite e tenaci.

Hockey su Prato Città del Tricolore, esordio con vittoria contro Butterfly Roma HCC

L'Hockey su Prato Città del Tricolore inizia la propria stagione nel migliore dei modi, battendo con una bella prova di forza i retrocessi romani dell Butterfly Roma HCC. Un risultato frutto del grande cuore messo in campo oggi da Boiardi e compagni, che riescono a non sopperire a un avversario esperto e composto da un roster di tutto rispetto a disposizione di Marco Grossi, che assieme ai suoi punta alla promozione in serie A1 al termine della stagione.
Reggio Emilia fin dall'inizio della gara scende sul sintetico di via Paterlini fermamente decisa a non cedere di un millimetro sul campo, anche se nei primi 40 minuti di gara i granata soffrono la fisicità degli avversari ma riescono comunque a mantenere il risultato sullo 0-0, complice anche un solo corner corto conquistato dai reggiani a fronte dei 4 sul taccuino ospite, di cui uno, insidiosissimo, fermato da Grazioli sulla linea di porta.
Nella ripresa è proprio Reggio a sbloccare il risultato con Prandi che, con un'azione da manuale, galoppa per oltre dieci metri in solitaria davanti al portiere avversario e lo trafigge con un rovescio imparabile.
Il Butterfly non si lascia scoraggiare, e approfittando di un errore a centrocampo di Reggio ripristina la parità portandosi sull'1-1. Nonostante poi l'inferiorità numerica che condanna Reggio a giocare in 10 uomini per 10 minuti, Reggio soffre ma riesce a non soccombere.
Sucede poi tutto negli ultimi dieci minuti, quando Ferretti conquista un corner corto che Noshad anwar trasforma per il vantaggio della Tricolore. Roma riprova a pareggiare, conquistando anche un corner corto sul quale l'eterno Lombardi si supera salvando la porta. 
A una manciata di minuti dal termine di nuovo uno strabordante Ferretti in contropiede conquista un altro corner corto che di nuovo Anwar spara in porta, sfruttando la ribattuta del portiere romano per il definitivo 3-1.
3 punti d'oro per l'Hockey su Prato Città del Tricolore, quindi, che sabato prossimo affronterà il Pistoia in trasferta, cercando una continuità che potrebbe voler dire davvero molto. Francesca Soli - Sport Reggio


L'Hockey su Prato Città del Tricolore contribuisce al successo della 14esima edizione del Pallone Etico.

PalaHockey sold out e tifo da stadio per le esibizioni di danza, pattinaggio e ginnastica che domenica mattina, 28 settembre, hanno inaugurato la 14esima edizione del Pallone Etico. Applausi anche per il sindaco Luca Vecchi e per il padrone di casa Doriano Corghi delegato del CONI Point Reggio Emilia. A seguire e a concludere la mattinata, fino al terzo tempo organizzato dal Rugby Reggio Young e dall'Hockey su Prato Città del Tricolore, i tornei promozionali presso il PalaHockey stesso, la palestra Canossa, la palestra Itis Nobili, il campo in sintetico dell'Hockey su Prato di via Paterlini e il Piazzale del Campus del Polo Scolastico.

Alla manifestazione, organizzata dal CONI Point Reggio Emilia col sostengo di Coop Consumatori Nord Est, in collaborazione con UISP, CIP, CSI, Unicef e il patrocinio di Comune, Provincia e Fondazione per lo Sport. Hanno partecipato all'edizione 2014 oltre 400 giovani atleti di 22 società sportive, in rappresentanza di 8 federazioni.

In alto la foto di gruppo realizzata presso la sede dell'Hockey su Prato Città del Tricolore. Sotto un momento del terzo tempo.

Hockey su Prato Città del Tricolore. Di nome e di fatto.

Senso di marcia confermato sulla via Emilia. “Nell’ultimo campionato – fa notare il presidente Marco Bonacini – senza stranieri abbiamo fatto più punti del precedente. Per questo abbiamo deciso di proseguire nella valorizzazione dei giovani del nostro vivaio”. Non traggano in inganno cognomi esotici come il macedone Stadnic, i pakistani Anwar o l’indiano Singh sono tutti prodotti del vivaio reggiano. Settore giovanile che con la classe 1996 ha espresso la leva migliore: oltre all’azzurro Matteo Ferretti anche Piccinini, Andrea Delrio e Prandi. Per non dimenticare che con il 1993 al limite il Città del Tricolore lo scorso anno è stato estromesso, in virtù di un rocambolesco 5-4, dalla mista dell’HT Bologna, una selezione di ragazzi provenienti da sei diverse società.
“Sì. È stata una delusione. Ma i ragazzi hanno carattere. Lo ha dimostrato il successo in A2 (4-2) con il Cus Padova. Adesso la società chiede a loro la continuità”. - Non ci sono solo i giovani. “No di certo. Ci sono tre quattro elementi di esperienza che garantiscono la quadratura della formazione. Paolo Grazioli alla soglia dei quarantanove anni sembra un ragazzino. Sempre il primo in allenamento. Con un rendimento altissimo in partita”
Non è il solo, il portiere Gianluca Lombardi (1975), il capitano Filippo Boiardi (1987) e il centrocampista Alberto Coppelli garantiscono l’esperienza necessaria. “Abbiamo elementi di assoluto valore come l’attaccante (e cortista - NdR) Sitera, i due Corradini, in prospettiva i due Del Rio”. Chiude la disanima sulla rosa il presidente Bonacini. Non resta che aggiungere il parmense, come il portiere Lombardi, Ivan Denti così il parmigiano reggiano è servito. Il miglior prodotto dell’export nazionale, che potrebbe essere il brand ottimale per una società che dall’import forzato è passata in un paio d’anni ad un vivace made in Italy.
Il Città del Tricolore è già partito bene vincendo il triangolare di Bondeno, con squadre di pari categoria. “Sì, l’avvio è stato buono, questo mi lascia sperare che non sarà necessario fare correzioni di rotta in corso d’opera”. Intanto si programma il futuro con l’ingresso nel settore tecnico di un ex giocatore, con trascorsi nelle giovanili azzurre, Mauro Ciolli che curerà l’U17/M e la U14/M. Le due femminili U16/F e U14/F sono affidate a Paolo Grazioli, mentre per la U12 di stanno definendo i dettagli per il rientro di un altro ex del Gatto Azzurro.
La rosa 2014/15
Portieri: Gianluca Lombardi, Singh Arminder, Panarotto Davide
Difensori: Delrio Simone, Delrio Andrea, Boiardi Filippo, Anwar Jawad, Grazioli Paolo
Centrocampisti: Coppeli Alberto, Denti Ivan, Pini Andrea, Piccinini Filippo, Corradini Nicholas, Stadnic Alexandru, Anwar Noshad
Attaccanti: Placido Fabrizio, Prandi Roberto, Corradini David, Ferretti Matteo, Sitera Josef

Pallone Etico 2014. L'Hockey su Prato e Rugby Reggio insieme per un grande terzo tempo.

Domenica 28 Settembre 2014, l'Hockey su Prato Città del Tricolore parteciperà alla giornata del "Pallone etico 2014" iniziativa promossa e organizzata dal Comitato Regionale Emilia Romagna e dal CONI Point Reggio Emilia. Una giornata di sport dedicata ai giovani e agli studenti con l'obiettivo di orientare i ragazzi verso stili di vita attivi diffondendo la cultura della pratica sportiva.

L'Hockey su Prato Città del Tricolore da sempre attiva su questi temi parteciperà allo svolgimento della giornata mettendo a disposizione la sede e il campo sintetico ospitando gli amici del Rugby Reggio.
Al Palahockey Fanticini, alle 08:45 si aprirà la manifestazione con una  cerimonia d' apertura a cura delle autorità successivamente, la manifestazione proseguirà presso il nostro campo a pochi metri dal Palahockey. Qui verranno organizzate dimostrazioni aperte a tutti e partite miste maschili e femminili under 14 e under 16.

Al termine della manifestazione, verso le 12,30 si terrà il Terzo Tempo  offerto dalle due società Hockey su Prato e Rugby. Per la prima volta le due discipline che hanno da sempre la tradizione del terzo tempo pranzeranno insieme. Perchè sui campi sportivi non esistono differenze e lo sport è in grado di colmare ogni diversità. Vi aspettiamo quindi nella nostra sede con le vostre ragazze e i vostri ragazzi e con i loro amici per trascorre una piacevole giornata di sport e per conoscere da vicino lo splendido mondo dell' 'Hockey su Prato.

Le ragazze dell'Hockey su Prato Città del Tricolore al Torneo della Zizzola a Bra.

Esordio stagionale sui campi dell’Augusto Lorenzoni, sabato 6 e domenica 7 settembre nel tradizionale appuntamento hockeystico destinato ai giovani - organizzato da HC Bra, HF Lorenzoni e Scuola Hockey Inder Singh. Una bella festa per salutare la nuova stagione sportiva che le ragazze reggiane hanno onorato con buone prestazioni e risultati soddisfacenti considerando i tanti nuovi inserimenti che il Mister Paolo Grazioli ha messo in campo. "Una buona risposta delle squadra" aggiunge il Mister Grazioli "niente male per una prima uscita dove le mie ragazze hanno giocato alla pari con le altre squadre e hanno avuto modo di divertirsi e di conoscersi meglio". Questi i risultati delle due giornate di torneo: Sabato 6 settembre 2014, Lorenzoni-Città del Tricolore 6:5, Domenica 7 settembre 2014, Lorenzoni-Moncalvese 2:1, Città del Tricolore-Valchisone U14 2:2, Moncalvese-Valchisone U16 3:0, Città del Tricolore-Moncalvese 0:3, Lorenzoni-Valchisone U16 3:4

L'Hockey su Prato cerca nuovi talenti

L'Hockey su prato Città del Tricolore sta andando alla ricerca di nuovi talenti; per il primo anno la società sta svolgendo un'attività di scouting presso il Grest di Sant’Anselmo e presso il campo estivo del Circolo della Cassa di Risparmio.  “È un'esperienza davvero fantastica", evidenzia Paolo Grazioli, capo allenatore delle giovanili dell’Hockey su Prato Città del Tricolore, "ci permette di trasmettere e rendere nota la nostra passione sportiva; ci poniamo l'obiettivo di far crescere l'hockey su prato qui a Reggio, perchè in tanti non sanno nemmeno che esistiamo... Per ora stiamo lavorando presso i campi estivi per poi proseguire l’attività all'interno delle scuola reggiane con l'intento di coinvolgere sempre più istituti. L'Hockey su prato Città del Tricolore si allena ogni martedì e giovedì, in orario serale, presso il campo sintetico di via Paterlini a Reggio, adiacente al PalaFanticini; la squadra è ovviamente a piena disposizione di tutti coloro che volessero iniziare a praticare tale sport o semplicemente per ricevere informazioni.

Per informazioni e contatti: Tina Sassi  335/619.5330, Marco Bonacini 337/574.757, Ivan Mantovi 338/693.3030, Paolo Grazioli 335/769.0954

Cinque ragazze dell'Hockey su Prato Città del Tricolore al festival del “talento” a Padova

Sono ben 5 le atlete della società reggiana di hockey su prato Città del Tricolore che hanno portato un pezzettino della nostra città al Festival del Talento Hockeystico 2014 (Thf), svoltosi a Padova.

Una grande manifestazione sportiva giovanile che ha radunato tra Grantorto, Padova e Mori 256 giovani tra i 14 e i 19 anni provenienti da tutta Italia.

Sono state 65 le atlete selezionate nella categoria Under 16 femminile nella quale gareggiavano le ‘tricolorine’, suddivise in 4 aree/squadre: Nord Est (Emilia Romagna, Veneto), Nord Ovest (Piemonte, Liguria, Toscana), Centro Sud e Sardegna.

Tre partite giocate nei primi due giorni da tutte le squadre che per la nostra rappresentativa si sono concluse con due sconfitte di misura per 0-1 contro il Nord Ovest e la Sardegna e un pareggio per 0-0 contro il Centro Sud, sconfitto poi sabato in finale per 7-3.

Terzo posto in classifica quindi per il Nord Est, la vittoria del torneo è andata alla squadra della Sardegna che si è aggiudicata anche il titolo per il migliore attacco.Questo torneo è stata una tappa fondamentale in vista delle selezioni per i campionati europei Under 16 femminile che si svolgeranno a Bologna la prima metà di luglio del 2014 per i quali verranno selezionate 25 atlete.

«Le nostre ragazze sono ancora molto giovani – rimarca l’allenatore Grazioli – e per questo motivo è già una grandissima soddisfazione per il sottoscritto e per loro essere arrivati a questa selezione nazionale».

«Dobbiamo considerare tutto questo – prosegue l’allenatore – come una esperienza di crescita sia umana che sportiva e continuare a lavorare sodo per perseguire i nostri obiettivi di campionato. Se poi qualche convocazione dovesse arrivare non potremo che esserne orgogliosi di quanto fatto per sviluppare la passione per questo sport, soprattutto a livello femminile».

E’ bene anche ricordare i successi che stanno inanellando le ragazze dell’Under 14 vincono facilmente entrambe le partite per 6 a 1 contro le avversarie del Cus Padova mentre è di 13-0 il risultato finale contro il Trieste.

Città del Tricolore under 14 femminile vola alle finali nazionali a Bra

Padova 7 Maggio 2014. Ultima giornata del girone che vedeva impegnate nella Under 14 femminile di hockey su prato Tricolore Reggio Emilia, Cus Padova e Trieste. Già qualificate per le finali nazionale con una giornata di anticipo, le ragazze di Reggio hanno confermato la loro serie positiva vincendo entrambe le partite in calendario. La rappresentativa del Trieste è arrivata a Padova con un numero di atlete insufficiente per giocare a causa di alcune defezioni per motivi di salute. Il regolamento avrebbe previsto la sconfitta a tavolino, ma le avversarie hanno messo a disposizione alcune giocatrici in modo da consentire lo svolgimento delle gare. Il risultato finale della partita, conclusasi con una netta vittoria a favore del Città del Tricolore, è passato in secondo piano dietro a questa dimostrazione di sportività. Molto combattuta invece la partita contro il Cus Padova, nella quale il Reggio è riuscito a vincere 1 a 0. Le finali di categoria si svolgeranno dal 23 al 25 maggio a Bra (Cn). E’ la prima volta che una squadra reggiana gioca per un titolo nazionale.

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© Hockey su Prato Città del Tricolore